Controlla l'acqua di casa tua

Lo stato di conservazione e la manutenzione dell’impianto idrico di casa tua e del tuo condominio possono influire sulla qualità dell’acqua. Gruppo CAP controlla periodicamente l’acqua di tutto l’acquedotto e garantisce la sua ottima qualità fino al contatore. Se vuoi conoscere le caratteristiche dell’acqua che circola nel tuo impianto domestico puoi scegliere tra tre pacchetti di controllo analitici a pagamento.
 
Riceverai i risultati delle analisi dell'acqua di casa tua seguendo queste semplici istruzioni:
 

1. Scegli il pacchetto di analisi che vuoi acquistare.

2.  Compila il modulo qui sotto.

3. Fai il bonifico bancario a favore di: CAP HOLDING SPA - codice IBAN: IT58Z0100501600000000000654 - causale: analisi acqua del rubinetto- intestatario richiesta- indirizzo - comune, e allegalo al modulo. 

4. Clicca su INVIA.
 

Entro 4 giorni lavorativi dall'invio del modulo ti contatteremo per fissare l'appuntamento per il prelievo dell'acqua a casa tua che avverrà comunque entro 8 giorni lavorativi dall'invio dell'avvenuto pagamento.   
 
Se hai acquistato il controllo base o quello completo, entro 14 giorni lavorativi dalla data di invio del modulo, riceverai al tuo indirizzo e mail i risultati delle analisi effettuate, se invece hai scelto il controllo avanzato, riceverai il referto entro 21 giorni lavorativi dall'invio. Insieme ai referti sarà inviata una guida generale descrittiva di tutti i parametri analizzati.

Scegli tra il controllo base, completo o avanzato in base ai parametri analizzati e verifica il costo.

 

Consulta qui le informazioni sui parametri che puoi far analizzare

 

CONTROLLO BASE

CONTROLLO BASE                             

Durezza, Odore, Colore, Cloro residuo, Residuo secco a 180°C 

pH e conducibilità

Sodio, Magnesio, Alluminio,  Ferro
E.Coli, Enterococchi,  Coliformi Totali
Costo 40,00 Euro

 

CONTROLLO COMPLETO

CONTROLLO COMPLETO

Durezza, Odore, Colore, Cloro residuo, Residuo secco a 180°C

pH e conducibilità

Alluminio, Ferro, Calcio, Sodio, Magnesio, Silicio
Cloruri, Nitrati, Solfati, Fluoruri, Cloriti, Ammoniaca, Nitriti
Coli, Enterococchi,  Coliformi Totali
Costo 60,00 Euro

 

CONTROLLO AVANZATO

CONTROLLO AVANZATO

Durezza, Odore, Colore, Cloro residuo, Residuo secco a 180°C

pH e conducibilità

Boro, Sodio, Magnesio, Alluminio, Silicio, Fosforo, Potassio, Calcio, Vanadio, Cromo, Manganese, Ferro, Nichel, Rame, Zinco, Arsenico, Selenio, Cadmio, Antimonio, Bario, Mercurio, Piombo, Cromo Esavalente

Cloruri, Nitrati, Solfati, Fluoruri, Cloriti, Bicarbonato, Ammoniaca, Nitriti

Composti organoalogenati (Freon 11, Freon 141, Freon 113, 1,1-Dicloroetilene, Cloroformio, Metilcloroformio, Tetracloruro di carbonio, Tricloroetilene, Tetracloroetilene, Bromodiclorometano, Dibromoclorometano, Bromoformio, 1,1,2-Tricloroetano, 1,2-Dibromoetano) 

E.Coli, Enterococchi,  Coliformi Totali, Legionella Pneumophila
Costo 100,00 Euro

 

Richiesta analisi acqua rubinetto

Dati Richiedente
Indirizzo Analisi
Dati Fatturazione
in caso di mancato valorizzazione, verrà utilizzato il valore 0000000
Cliccando sul tasto invia, ai sensi e per gli effetti degli artt. 7, 12, 13, 15 e ss. del Reg. (UE) 2016/679, dichiara di aver preso visione dell’informativa di CAP Holding S.p.A. per il trattamento dei dati personali e

FAQ

Quali fattori possono alterare la qualità dell’acqua del rubinetto?

Può capitare che l’acqua che esce dal rubinetto di casa nostra abbia caratteristiche diverse rispetto a quelle dell’acqua distribuita dall’acquedotto, a causa delle condizioni nel tratto di condotte che separano l’abitazione dall’impianto di potabilizzazione.Il rilascio di sostanze indesiderabili da parte delle condutture rimane la causa più frequente di alterazione della qualità dell’acqua nel suo percorso lungo la rete idrica, sebbene tale fenomeno sia più rilevante nelle condotte private, interne agli edifici, che non sono di competenza del gestore dell’acquedotto ma dal responsabile dell'immobile.

Il cattivo stato della rete idrica, specialmente in vecchi edifici, è un’altra possibile causa di alterazione della qualità dell’acqua. L'acqua infatti può corrodere i materiali con cui sono fatte le tubazioni ma anche i raccordi e le valvole dell’ impianto idrosanitario, con conseguente rilascio di metalli indesiderabili(ad esempio il ferro. Tale fenomeno di contaminazione è più rilevante dopo un prolungato inutilizzo dell’acqua e quindi permanenza per lungo tempo nell’impianto idraulico (ad esempio durante la notte o quando si è in vacanza).

E' anche possibile che si possano formare nelle tubature e nelle varie parti dell’impianto idrico delle incrostazioni di calcare (dovute al deposito di carbonato di calcio); alla lunga possono causare una sensibile riduzione della portata dei rubinetti e soprattutto problemi alla caldaia e agli elettrodomestici che usano acqua riscaldata, con conseguente aumento dei consumi energetici e usura di alcune parti.

Anche la presenza di residui dei disinfettanti, utilizzati in uscita dagli impianti di potabilizzazione dell’acqua per garantirne la salubrità e sicurezza da un punto di vista microbiologico, possono determinare un peggioramento della qualità dell’acqua. Nel caso del cloro, ad esempio, esso reagisce con le sostanze comunemente presenti nell’acqua, in particolare l’interazione con eventuali sostanze organiche piò dare origine a sottoprodotti di disinfezione, come cloriti e trialometani, sostanze indesiderabili che peggiorano la qualità dell’acqua da un punto di vista organolettico (responsabili del caratteristico odore di cloro.

Come devo interpretare i risultati delle analisi inviate dal laboratorio?

I risultati relativi a ciascun parametro analizzato e i relativi limite di legge per le acque destinate al consumo umano, sono riportati nel referto inviato dal laboratorio e, per facilitare l'interpretazione dei risultati, sarà inviata una guida generale descrittiva di tutti i parametri analizzati.

Visualizza la carta dei servizi

Vai