Invarianza idraulica

 La gestione delle acque piovane è sempre più al centro delle politiche ambientali e di sicurezza urbana, sia a livello nazionale che internazionale. La crescita frenetica delle superfici urbanizzate di molte città negli ultimi decenni, unitamente all’intensificarsi dei fenomeni meteorologici estremi a seguito dei cambiamenti climatici, ha posto la necessità di adottare un nuovo approccio alla gestione delle acque pluviali in ambito urbano.
Regione Lombardia ha recentemente introdotto nel suo ordinamento legislativo (vedi L.R. 15 marzo 2016, n. 4 e atti conseguenti) il principio di invarianza idraulica e idrologica attraverso il quale si vuole ridurre l’impatto, dal punto di vista idrologico, delle attività di trasformazione del territorio attraverso la promozione di azioni virtuose di riuso della risorsa idrica e ripristino dei cicli naturali.

Gruppo CAP ha fatto propri i principi e gli obiettivi della nuova normativa, predisponendo al suo interno un apposito ufficio dedicato al tema dell’invarianza idraulica.
L’ufficio si occupa di assistere i comuni convenzionati nella stesura dei documenti semplificati di rischio idraulico e degli studi comunali di gestione di rischio idraulico di cui l’art. 14 del R.R. n.7/2017, inoltre svolge attività di progettazione degli interventi di invarianza idraulica ai sensi dell’art. 3 del R.R. n.7/2017 per le opere di interesse pubblico ricadenti nel territorio di competenza.  Il personale è altamente qualificato, partecipa a convegni e a iniziative formative e divulgative per diffondere la cultura della sostenibilità ambientale.
 
Gruppo CAP collabora con enti di ricerca per la redazione di studi e analisi relativamente alla gestione delle acque meteoriche in ambito urbano:

1. FLOOD-HIDE: studio finalizzato alla valutazione del potenziale utilizzo dei terreni agricoli e dei canali rurali per la laminazione delle acque meteoriche
2. SMART-GREEN: progetto di ricerca per lo sviluppo di un modello per ottimizzare l’utilizzo delle Green Infrastructures a scala territoriale al fine di mitigare gli effetti negativi dei deflussi di piena.
3. SiRIC: Sistema informativo di invarianza idrologica e gestione del Rischio Idraulico Comunale
 

 MATERIALI:


• Il manuale sulle buone pratiche di utilizzo dei sistemi di drenaggio urbano sostenibile
• L’applicativo Invarianza-web per il calcolo dei requisiti di invarianza idraulica e idrologica
• Le specifiche di redazione dei layer informativi dei documenti semplificati e i contenuti minimi delle relazioni e degli elaborati grafici
• Le linee guida  per la redazione degli studi comunali di gestione del rischio idraulico

Per approfondimenti è possibile consultare le sezioni seguenti o scrivere a invarianzacap@gruppocap.it.

 

Scopri il piano di sostenibilità