Servizio idrico integrato

Migliaia di chilometri di reti idriche e fognarie, depuratori e impianti di potabilizzazione: un sistema complesso che porta acqua di qualità nelle case e la restituisce all’ambiente.

Un po’ di storia

Aprire il rubinetto è un gesto quotidiano che siamo abituati a fare senza pensarci troppo. Ma avere acqua potabile nelle nostre case è il risultato di un processo che parte da molto lontano.

Gestire il servizio

Gestire il servizio idrico significa afrontare la complessità di un sistema articolato fatto di migliaia di chilometri di rete di acquedotto e fognatura, di impianti ad alta tecnologia come i depuratori e i sistemi di potabilizzazione. Significa, soprattutto, garantire acqua di qualità, sicura e costantemente controllata a tutti. La continuità e l’universalità del servizio, infatti, rappresentano i cardini del nostro impegno. Universalità, perché l’acqua è un diritto di tutti e per questo ci impegniamo a restituirla all’ambiente e a portarla ovunque, anche nei punti più difficili del territorio. Continuità, perché l’acqua deve arrivare sempre e senza interruzioni dai rubinetti delle case dei cittadini. Per questo sono attivi dei presidi di intervento rapido in grado di intervenire in poche ore per risolvere emergenze e guasti. Ci siamo assunti questi impegni nel momento in cui l’ATO (Ambito Territoriale Ottimale) della Città metropolitana di Milano ci ha affidato la gestione del Servizio Idrico Integrato fino al 2033, attraverso l’approvazione del nuovo Piano d'Ambito il 20 dicembre 2013.

L'acquedotto, la rete e i pozzi

Ogni giorno portiamo a casa tua acqua buona, di qualità e sicura: scopri come funziona un acquedotto.

I nostri impianti

Dalla falda al rubinetto: scopri come funziona la gestione e la restituzione dell’acqua all’ambiente.