Acquisti Verdi

Acquisti verdi obbligatori per tutti gli enti pubblici; ecco quanto previsto dal cd. "Collegato ambientale" alla legge di stabilità pubblicato il 18 gennaio in Gazzetta Ufficiale. Un obiettivo ambizioso che Gruppo CAP ha subito raccolto scegliendo come suo partner Remade in Italy, associazione leader nella certificazione dei prodotti ecosostenibili e nella consulenza per gli appalti pubblici verdi. Il Progetto pilota, partito da gennaio 2016, ha coinvolto 8 Comuni della città Metropolitana che, insieme a CAP e Remade, hanno intrapreso un percorso che li  ha portati a rendere operativi gli acquisti verdi .

Il progetto dopo i sei mesi di sperimentazione, ha portato un'adeguata formazione del personale delle amministrazioni e di CAP sugli obblighi imposti dalla normativa e alla predisposizione delle necessarie procedure di acquisto e di selezione di prodotti e servizi “verdi”, che hanno il minore impatto possibile sull’ambiente e sulla risorsa idrica in una logica di economia circolare. Otto i Comuni che hanno aderito volontariamente alla fase pilota: Abbiategrasso, Cesano Boscone, Cornaredo, Gorgonzola, Inveruno, Ossona, Segrate, Vanzago, per un totale di oltre 150.000 cittadini interessati.

Le attività della sperimentazione, coordinata da Gruppo CAP e Remade in Italy, sono state raccolte in un modello operativo che illustra lo svolgimento e i risultati ottenuti per l'applicazione dei criteri ambientali nelle procedure di acquisto delle amministrazioni comunali. 

Gruppo CAP ha come obiettivo di arrivare già nel 2016 tra il 60% e il 100 % di acquisti green per tutti gli acquisti, con il 100% sul fronte dei consumabili, illuminazione e IT.

 

 

 Consulta e scarica il manuale operativo  

 

Visualizza la carta dei servizi

Vai