IL WATER SAFETY PLAN ARRIVA A COLOGNO E VIMODRONE

Si estende il progetto innovativo per il controllo della qualità dell'acqua potabile

Il Water Safety Plan, progetto innovativo sulla sicurezza della rete idrica, è arrivato anche a Cologno Monzese e Vimodrone conl’obiettivo di garantire ancora meglio l’acqua che beviamo. Tutto questo grazie all’introduzione di un sistema basato sulla prevenzione e gestione dei rischi.
Nei comuni del sistema acquedottistico Lambro Sud, Cologno e Vimodrone appunto, saranno quindi installate sonde parametriche e analizzatori in continuo, che consentono un monitoraggio costante dei dati, superando il tradizionale sistema basato sui prelievi periodici.
 
Il Water Safety Plan, già partito nei tre comuni del Legnanese (Legnano, Cerro Maggiore e San Giorgio su Legnano), prevede però altro: monitorare la qualità dell’acqua anche sul punto di utenza finale. Da 24 passano a 47 le mense scolastiche nelle quali, poiché è servita l’acqua del rubinetto, vengono effettuati controlli a campione garantendo ulteriormente il benessere degli studenti. Un obiettivo possibile solo con il coordinamento con le comunità e gli enti del territorio. Le amministrazioni di Cologno e Vimodrone si sono infatti immediatamente attivate per selezionare gli edifici scolastici, mentre dal 1° aprile è partito il nuovo piano di controlli, condiviso dalle Agenzie di Tutela della Salute (ATS) di riferimento dei distretti di Milano e Milano2.
 
Primo in Italia ad adottare il WSP, Gruppo CAP prevede l'adozione del progetto su tutto il territorio della Città metropolitana, dopo il via libera ottenuto in dicembre dall’Istituto Superiore di Sanità.

torna all'elenco

Visualizza la carta dei servizi

Vai