Il Gruppo CAP, costituito dalle società CAP Holding S.p.A. ed Amiacque S.r.l., garantisce l’accesso civico, ai sensi dell’art. 5 del D.lgs. n. 33/2013, come modificato dal D.lgs. 97/2016. In particolare:

  • chiunque ha il diritto di richiedere documenti, informazioni o dati di cui è stata omessa la pubblicazione obbligatoria, ai sensi dell’art. 5 comma 1 del D.lgs. 33/2013; 
  • chiunque ha il diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dal Gruppo CAP ulteriori rispetto a quelli di obbligatoria pubblicazione, ai sensi dell’art. 5 comma 2 del D.lgs. 33/2013.

Come esercitare il diritto

La richiesta di accesso non deve essere motivata, è gratuita salvo il rimborso degli oneri effettivamente sostenuti e documentati e può essere presentata al Responsabile dell’Ufficio Etica & Compliance Annalisa Sala tramite posta elettronica all’indirizzo: trasparenza@gruppocap.itLe limitazioni all’esercizio del diritto sono espressamente indicate all’art. 5 bis del D.lgs. n. 33/2013. Il soggetto titolare del potere sostitutivo, di cui all’articolo 2, comma 9-bis della L. n. 241/90 e ss.mm.ii, è il Responsabile della prevenzione della Corruzione e della Trasparenza sia per CAP Holding S.p.A. sia per Amiacque S.r.l. il Dott. Gianluca Oldani. L’indirizzo a cui inoltrare la richiesta di accesso, in caso di ritardo o mancata risposta è il seguente per entrambe le società del Gruppo: gianluca.oldani@gruppocap.it

Le comunicazioni inviate al citato indirizzo e-mail verranno prese in considerazione solo ed esclusivamente se attinenti ad una richiesta di accesso civico. Inoltre, è garantito il diritto di accesso documentale, previsto dalla legge 241/1990 e dal DPR 184/2006, che consente di prendere visione di un determinato atto o documento amministrativo e di ottenerne copia. È esercitato da chiunque abbia un interesse diretto, concreto e attuale per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti. Le modalità per esercitare il diritto di accesso documentale sono contenute nella Legge 241 del 1990 e nel DPR 184/2006.

L'accesso documentale si chiede presentando all’indirizzo di posta elettronica presidenza@gruppocap.it una richiesta scritta e motivata nella quale è indicato il documento oggetto della richiesta, ovvero gli elementi che ne consentano l’individuazione. Con riferimento al d. lgs. n. 50/2016 (“Codice dei contratti pubblici”), l’accesso agli atti dei procedimenti di gara è consentito secondo quanto stabilito dall’art. 53 e può essere esercitato presentando istanza di accesso all’indirizzo di PEC appalti.gruppocap@legalmail.it