NUOVA SEDE: IL 26 SETTEMBRE PARTE IL PRIMO TOUR DEL QUARTIERE

Al via il progetto di riqualificazione urbana e coinvolgimento dei cittadini

Dopo la posa della prima pietra a dicembre, che ha dato il via ai lavori di costruzione della palazzina della nuova sede di Gruppo CAP, è giunto il momento di inaugurare un nuovo traguardo.

I lavori sono ripartiti dopo l'inevitabile stop del lock-down, e stanno salendo in altezza. Inizia quindi ora un percorso di aggregazione e coinvolgimento dei cittadini e delle realtà sociali del quartiere.

In sinergia con Super, il festival delle periferie, e l'associazione di promozione sociale NoiCoop (Consorzio Cooperative Lavoratori), Gruppo CAP apre un percorso in cui, attraverso una serie di tour, i cittadini verranno guidati a conoscere le realtà attive limitrofe che promuovono cultura, attività sociali, commerciali e solidali per immaginare insieme un percorso laboratoriale di quartiere che affiancherà il cantiere vero e proprio.

Prima tappa: sabato 26 settembre alle 10 parte il primo tour del quartiere. Appuntamento al parco La Spezia accanto al padiglione di Gruppo CAP, con ingresso da via Rimini 34. La partecipazione è gratuita ma, per rispettare le norme relative alla prevenzione del contagio da Covid-19, è necessario prenotarsi mandando una mail a comunicazione@gruppocap.it specificando nome, cognome, recapito telefonico, indirizzo email e attendere la conferma della disponibilità.

Alle 17.30 il tour farà ritorno al padiglione, dove il presidente Alessandro Russo illustrerà come stanno proseguendo i lavori e quali sono le idee per il futuro della nuova sede.

Al termine sarà offerto un rinfresco.

Un'arca che fluttua su una piazza d'acqua, a rappresentare la natura pubblica della gestione del patrimonio idrico e la vocazione di servizio a favore della collettività. Il nuovo Headquarters a emissioni zero di Gruppo CAP è stato progettato dallo Studio CL&AA Claudio Lucchin e Architetti Associati, selezionato fra oltre 30 progetti internazionali. L’edificio è concepito secondo i più moderni criteri di sostenibilità e risparmio energetico: un progetto che trae ispirazione dal profondo significato che l’acqua ha da sempre per la vita delle persone e delle comunità e che proprio alla comunità intende restituire valore attraverso un intervento che, riqualificando l’intera area tra la stazione di Romolo e la cascina Moncucco, darà vita a una vera e propria piazza d’acqua, un luogo di aggregazione aperto a tutta la cittadinanza milanese.
I lavori sono realizzati da CMB spa, impresa edile presente in Lombardia da oltre 100 anni, che curerà tutte le fasi di cantiere. Avviati nell’ottobre 2018, avranno una durata complessiva di circa due anni, hanno comportato la demolizione del vecchio capannone per lasciare posto agli scavi e al posizionamento dei pali interrati lungo tutto il loro perimetro. Ora si parte con la fase di costruzione vera e propria dell’edificio.

Caratterizzata da 11.250 m2 di superficie, distribuiti su sei piani e suddivisa in ambienti diversi tra loro, la nuova sede ospiterà oltre 400 dipendenti e comprenderà open space, uffici, laboratori, una caffetteria aperta a tutti, un’expo area, un asilo nido non esclusivamente aziendale e un auditorium. Il principio base sarà quello della combinazione tra strutture modulari, open space e aree delimitate da utilizzare a seconda delle specifiche attività da svolgere in linea con le tendenze dello smart working.

 


torna all'elenco

Scopri il piano di sostenibilità