BOMBA D'ACQUA DURANTE LA NOTTE NEL SUD MILANESE

I tecnici di CAP sono al lavoro per riparare i guasti

Nella notte una bomba d’acqua si è abbattuta sul territorio del Sud Milano, creando molti disagi, anche a causa dell’esondazione del fiume Lambro che ha invaso porzioni di territorio determinando allagamenti e problemi agli impianti elettrici.
I tecnici di Gruppo CAP, allertati dai sistemi di telecontrollo posizionati nei depuratori e sulle stazioni di sollevamento di fognatura, sono intervenuti già nel corso della notte tra giovedì e venerdì e sono tuttora al lavoro per ripristinare il funzionamento di tutti gli impianti, in stretta collaborazione con i Comuni e le Polizie Locali.
In particolare, le squadre stanno intervenendo nei territori di Rozzano e Assago, dove l’esondazione del Lambro ha fatto saltare la corrente elettrica che alimenta i quadri delle stazioni di sollevamento nel territorio, provocando malfunzionamenti del sistema fognario. Una parte delle stazioni di sollevamento di fognatura sono già state ripristinate e si sta procedendo rapidamente a riattivare le restanti, contando entro la giornata di oggi di riportare la situazione al normale funzionamento.
Il depuratore di Rozzano è stato allagato dall’acqua del fiume che ha causato il fermo dei processi. Anche in questo caso le squadre operative stanno lavorando a pieno ritmo per rimettere in funzione tutte le sezioni dell’impianto, che a breve tornerà a funzionare correttamente.
Per tutti i cittadini è a disposizione il Numero Verde del Pronto Intervento di Gruppo CAP 800 175 571, dove è possibile segnalare situazioni di emergenza e richiedere l’intervento immediato dei tecnici.
 


torna all'elenco

Scopri il piano di sostenibilità