Nuovo collettore di Liscate, CAP investe 3,5 milioni di euro

Gruppo CAP investe per la messa in sicurezza del territorio

Tubi di ultima generazione lunghi 8 metri e con un diametro di 120 cm per un intervento che si estenderà per 1,5 chilometri. Sono arrivati in treno dalla Francia a Segrate per poi proseguire su speciali camion fino a Liscate, dove verranno posati per realizzare il nuovo collettore che raccoglierà le acque reflue della fognatura per portarle al depuratore di Truccazzano. Gruppo CAP, il gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, che ha investito tre milioni e mezzo di euro nell’intero progetto, aprirà gli scavi  entro la fine del mese. Obiettivo: proteggere il territorio dagli effetti dei cambiamenti climatici, che con le forti piogge sempre più frequenti provocano allagamenti in tutta la zona con la possibilità di gravi danni per i raccolti.
“Il rinnovo di questa infrastruttura testimonia il nostro impegno quotidiano nei confronti del territorio e delle amministrazioni con cui quotidianamente collaboriamo, spiega Alessandro Russo, amministratore delegato e presidente di Gruppo CAP. L’obiettivo è quello di incrementare la resilienza del territorio del Comune di Liscate, e garantire la tutela dell’ambiente preparandosi a fronteggiare gli eventi più estremi”.

 

 


torna all'elenco

Scopri il piano di sostenibilità