Invarianza idraulica e idrologica

La gestione delle precipitazioni è diventata negli ultimi decenni più problematica, a causa della crescita frenetica delle aree urbane e dei cambiamenti climatici che hanno portato a un aumento dei fenomeni meterologici estremi. Per far fronte a questo scenario, bisogna adottare un nuovo approccio alla gestione delle acque pluviali in ambito urbano.

La Regione Lombardia ha recentemente introdotto nel suo ordinamento legislativo (vedi L.R. 15 marzo 2016, n. 4 e atti conseguenti) il principio di invarianza idraulica e idrologica attraverso il quale si vuole ridurre l’impatto idrologico delle attività di trasformazione del territorio.

Consapevoli dell’importanza di questo tema a livello ambientale, abbiamo dedicato un ufficio al tema dell’invarianza idraulica, nel nostro headquarters a Milano, per assistere i comuni convenzionati nella stesura dei documenti semplificati di rischio idraulico e degli studi comunali di gestione di rischio idraulico (di cui l’art. 14 del R.R. n.7/2017) e svolgere attività di progettazione degli interventi di invarianza idraulica (ai sensi dell’art. 3 del R.R. n.7/2017) per le opere di interesse pubblico ricadenti nel territorio di competenza.

Collaboriamo inoltre con diversi enti di ricerca per la redazione di studi e analisi relativamente alla gestione delle acque meteoriche in ambito urbano. Tra i progetti a cui lavoriamo ci sono:

  • FLOOD-HIDE: studio finalizzato alla valutazione del potenziale utilizzo dei terreni agricoli e dei canali rurali per la laminazione delle acque meteoriche;
  • SMART-GREEN: progetto di ricerca per lo sviluppo di un modello per ottimizzare l’utilizzo delle green infrastructures a scala territoriale al fine di mitigare gli effetti negativi dei deflussi di piena;
  • SiRIC: sistema informativo di invarianza idrologica e gestione del rischio idraulico comunale.

Contatti

Per ulteriori informazioni puoi scrivere al nostro indirizzo email

UFFICIO INVARIANZA IDRAULICA

invarianzacap@gruppocap.it.