Lavoro e opportunità Green , I giovani e i Water Job : Le nuove sfide dell'acqua raccontate dal gruppo CAP

Comunicato stampa 21/03/2016
Anche quest’anno l’acqua del rubinetto disseterà i visitatori della fiera grazie alle Case dell’Acqua installate da CAP.

Allo stand dell’azienda idrica anche i tecnici del laboratorio analisi e un corner per le consulenze contrattuali. 

In programma anche un talk sui green job con Tessa Gelisio e un artista con graffiti dedicati all’acqua.

L’acqua quale elemento fondamentale per la vita, ma anche preziosa risorsa fortemente connessa al mondo dei green job, i lavori verdi che contribuiscono in maniera significativa alla tutela dell'ambiente e alla riduzione dell'impronta ecologica. È su questo tema che il Gruppo CAP vuole far riflettere i visitatori di “Fa’ la cosa giusta!” proponendo il 19 marzo dalle 15.00 alle 17.00 il talk Better water, better job: le opportunità green per il lavoro di domani. Interverranno Tessa Gelisio, autrice tra l’altro del volume Guida ai green job. Come l’ambiente sta cambiando il mondo del lavoro, esperti del mondo delle Università e dello Sportello Green Job di Milano, insieme agli amministratori del Gruppo CAP, moderati da Rudy Bressa di Lifegate per raccontare ai giovani le prospettive che si aprono negli “ecolavori”. Il dibattito si inserisce nelle iniziative programmate da CAP per la Giornata Mondiale dell’Acqua, che viene celebrata nel mondo ogni 22 marzo e che quest’anno le Nazioni Unite hanno deciso di dedicare al tema “Better water, better job”.

Il Gruppo CAP sarà presente alla fiera nella sezione “Abitare Green” con uno stand in cui sarà allestito anche un corner gestito dai tecnici del laboratorio analisi aziendale, che effettueranno piccoli esperimenti sulla qualità dell’acqua del rubinetto consentendo ai visitatori di “assaggiare” l’acqua e indovinare se è del rubinetto o in bottiglia. Sarà presente, inoltre, del personale qualificato che offrirà assistenza e consulenza di natura contrattuale.

Per gli studenti delle scuole primarie e secondarie, nella piazzetta dell’acqua, verranno proposti dei video e dei laboratori, alla scoperta della risorsa idrica, perché anche i più giovani ne comprendano l’inestimabile valore e l’importanza di farne un uso sostenibile. Per l’occasione verranno realizzate anche bolle di sapone per il divertimento di grandi e piccini. Infine, domenica pomeriggio alle 15.00, un artista disegnerà graffiti dedicati all’acqua.  

Come ogni anno l’acqua distribuita in tutta la fiera sarà rigorosamente di rete, liscia e frizzante, grazie a quattro punti acqua allestiti dal Gruppo CAP per dissetare i visitatori.

Anche Fa’ la cosa giusta! si inserisce nel più ampio progetto CAP21 che vedrà coinvolto il Gruppo CAP per tutto il 2016. Si tratta di 21 impegni di sostenibilità assunti in risposta a COP21, la conferenza sul clima di Parigi, per raccogliere la sfida del clima che cambia e per rendere trasparenti i risultati che il piano di investimenti aziendale può raggiungere in termini di sostenibilità ambientale.