Codice etico: impegni e responsabilità

Il codice etico è uno degli strumenti di responsabilità sociale delle imprese e serve per attuare buone pratiche di comportamento. Inoltre è un punto di riferimento e una guida per chi lavora, collabora o interagisce con noi. Conoscere il nostro codice etico è condizione necessaria per collaborare con noi in ogni forma.
Già dal 2011 seguiamo il modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs. 231/2001, a cui abbiamo aggiunto nel 2017 il documento di impegno etico.

Il documento definisce l’insieme dei valori che la società riconosce, accetta e condivide, e l’insieme delle responsabilità che si assume verso l’interno e l’esterno.

Le disposizioni si applicano agli amministratori, ai dipendenti e a tutti coloro che instaurano rapporti con Gruppo CAP perché tutti devono contribuire alla gestione etica della società. Il codice infine contiene i principi etici e morali sui quali la società basa il proprio operato e la propria attività quotidiana, le norme standard di comportamento, i meccanismi di controllo e le sanzioni previste.

Per approfondire

Il nostro impegno per la legalità

Legalità e trasparenza sono per noi di Gruppo CAP valori imprescindibili in ottica di sostenibilità e responsabilità aziendale.
Siamo un'azienda pubblica che investe ogni giorno sul territorio ed è essenziale per noi che tutti i processi e tutte le decisioni si svolgano nella massima trasparenza e nella totale garanzia della legalità per tutti i cittadini che sono anche i nostri soci.

Scelte come l'adozione del modello di organizzazione e gestione, l'integrazione nelle procedure aziendali del piano anticorruzione, la stipula di un protocollo di legalità con la prefettura e l'ottenimento delle tre stelle del rating di legalità, rappresentano dei successi ma anche un forte segnale al mercato: si può, e anzi si deve, essere azienda pubblica e rappresentare, al contempo, il punto di riferimento industriale del settore per know-how e rispetto della legge.

Rating di legalità

Un vero e proprio bollino blu di legalità quello assegnato dall'Autorità Garante della concorrenza e del mercato a Gruppo CAP che si vede riconfermare il punteggio massimo delle tre stellette.
Un riconoscimento alle imprese virtuose dal punto di vista della legge e della trasparenza, voluto dall'Antitrust con la collaborazione dell'Authority Anticorruzione.
Sono poche le aziende che possono vantare 3 stellette e noi ne facciamo orgogliosamente parte.

Ottenere le tre stellette ha richiesto un lavoro lungo e complesso, tra requisiti da rispettare e standard da mantenere. I principali parametri sono:

  • il rispetto del Protocollo di legalità sottoscritto dal Ministero dell’Interno e da Confindustria;
  • l’utilizzo dei sistemi di tracciabilità dei pagamenti anche per importi inferiori rispetto a quelli fissati dalla legge;
  • l’adozione di processi per garantire forme di Corporate Social Responsibility;
  • l’introduzione in azienda di modelli organizzativi di prevenzione e di contrasto della corruzione.

Protocollo di legalità

Il protocollo prevede l’utilizzo di un’apposita piattaforma informatica, realizzata a cura di Gruppo CAP, destinata a raccogliere tutte le informazioni relative ai cantieri e all’intera filiera delle imprese coinvolte.
A tale piattaforma possono accedere gli uffici della Prefettura per e!ettuare i controlli di legge. Si tratta di uno strumento innovativo che, consentendo un’attività di screening preventivo, agevola in maniera rilevante l’attività di accesso ai cantieri da parte delle Forze di Polizia.