Cantieri partecipati

E' partita il 1° dicembre 2015 a San Donato e a San Giuliano la fase pilota della campagna di comunicazione sui cantieri del Gruppo CAP.
Oltre 2 milioni di euro investiti per eliminare gli scarichi nelle rogge per portarli al depuratore, dove le acque reflue vengono trattate e ripulite correttamente prima di essere restituite ai corsi d’acqua.
Grazie all’operazione Cantieri trasparenti chi abita o transita nelle vicinanze del cantiere sarà informato, attraverso una serie di striscioni posti sulla recinzione, sul motivo dei lavori e sull’area interessata, nonché sulla durata, il costo e il numero di persone impiegate. I cittadini saranno avvisati anche attraverso manifesti affissi negli spazi comunali e potranno approfondire la conoscenza dei lavori consultando i volantini, con l’illustrazione più dettagliata dell’intervento, presenti nelle sedi dei Comuni, biblioteche, centri anziani e civici, luoghi di ritrovo e aggregazione.
L'obiettivo di fornire aggiornamenti e informazioni chiare e tempestive sullo svolgimento dei lavori direttamente sul cantiere è un passo in avanti in direzione della trasparenza: una modalità, quella che si sperimenta oggi, che sicuramente aiuta i cittadini a capire di più, a conoscere una serie di notizie che riguardano le trasformazioni della propria città e, soprattutto, come e dove vengono investiti i loro soldi.

Cominceranno all’inizio del mese di maggio e si concluderanno nell’estate del 2017 i lavori per potenziare la rete fognaria nella zona di via Buozzi a Rozzano.
 “Mettiamo in cantiere un ambiente migliore” è il nome della campagna di comunicazione che consentirà ai cittadini di conoscere obiettivi e tempi dei lavori e monitorarne l’andamento in tempo reale, per affrontare le difficoltà con consapevolezza, e dunque con maggiore pazienza.
 

Visualizza la carta dei servizi

Vai