Gli effetti dei cambiamenti climatici sulla risorsa idrica sono una realtà con la quale oggi tutti siamo chiamati a confrontarci. E un’azienda come il Gruppo CAP, che della gestione sostenibile dell’acqua ha fatto la  propria mission, ha il dovere di essere in prima linea per individuare le soluzioni tecnologiche più innovative ed efficaci per proteggerla e prendersene cura al meglio. Consapevoli, come siamo, che lo scenario che abbiamo di fronte è quello di un progressivo riscaldamento del pianeta, che mette a rischio le risorse idriche.

Nasce da qui CAP 21, il programma che ci impegnerà da oggi per tutto il 2016 e oltre: vale a dire 21 impegni  di sostenibilità, di cui abbiamo deciso di farci carico per raccogliere la sfida del clima che cambia e per rendere trasparenti e tangibili i risultati che con il nostro piano degli investimenti possiamo raggiungere, in termini di sostenibilità ambientale, su tutto il territorio che serviamo.

Le 21 azioni ne racchiudono molte altre e rappresentano l'impegno quotidiano di un'azienda che nella gestione industriale, pubblica ed efficiente del servizio idrico integrato ha deciso di investire 600 milioni di euro in 5 anni. Il nostro filo conduttore saranno le 5 R della sostenibilità idrica, principi individuati a livello internazionale per una gestione sostenibile dell'acqua: Ridurre i consumi; Riutilizzare l'acqua; Recuperarne i nutrienti; Reindirizzare l'energia; Ricostituire l'ambiente circostante.

CAP 21 è quindi la nostra risposta – concreta, quotidiana, ambiziosa e appassionata – ai temi posti da COP 21, la conferenza sul clima di Parigi che è destinata a condizionare il dibattito internazionale dei prossimi anni.
 

  

 

 

 

 

 

Visualizza la carta dei servizi

Vai