Estendere reti, potenziare impianti, costruire pozzi o ampliare depuratori: ogni giorno CAP gestisce in media 100 cantieri sul territorio. L’obiettivo è contenere il più possibile l’impatto ambientale di ogni nostro intervento, ricorrendo alle soluzioni più innovative sul fronte della progettazione, della modellazione e delle tecnologie disponibili.

  

CANTIERI PARTECIPATI

Mostrare ai cittadini cosa scorre sotto i nostri piedi

 

TECNOLOGIE NO DIG

Intervenire sulle reti idriche senza rompere le strade

 

ACQUE METEORICHE

Utilizzare il reticolo minore per intercettare le acque di pioggia

 

 

  

CANTIERI PARTECIPATI - “Mettiamo in cantiere un ambiente migliore”: è il leitmotiv che accompagnerà la campagna di comunicazione dei prossimi mesi. Abbiamo deciso di coinvolgere e sensibilizzare i cittadini dei Comuni dove sono previsti i nostri cantieri più innovativi, per raccontare cosa scorre sotto i nostri piedi e quali soluzioni stiamo adottando per una gestione sempre più sostenibile del servizio idrico.  SCOPRI DI PIÙ...

 

TECNOLOGIE NO DIG - Intervenire sulle tubazioni senza rompere le strade e impattando meno sull’ambiente si può, grazie alle tecnologie No Dig che abbiamo adottato da tempo. Riduciamo al minimo gli scavi, grazie a tecniche come il microtunneling o la trivellazione orizzontale controllata (Toc) quando si tratta di estendere le reti di acquedotto e fognatura, e grazie alle tecnologie Cipp (Cured In Place Pipe) quando dobbiamo risanare le tubazioni: una sorta di laparoscopia per il servizio idrico.  COMING SOON...

 

ACQUE METEORICHE - Nonostante il quadro legislativo non assegni ancora un ruolo specifico ai gestori del servizio idrico, da tempo collaboriamo nella gestione delle acque di pioggia, che oggi impattano sulle reti fognarie e sul funzionamento dei depuratori anche per effetto dell’urbanizzazione degli ultimi decenni. Stiamo lavorando per un approccio su scala di bacino, e abbiamo avviato collaborazioni con i consorzi di bonifica per intercettare le acque piovane dirottandole nel reticolo idrico minore.  SCOPRI DI PIÙ...

Visualizza la carta dei servizi

Vai