Il laboratorio acque potabili

Per stabilire se l’acqua è potabile e quindi può essere bevuta, occorre sottoporla a delle analisi. Le caratteristiche che deve avere un’acqua potabile sono stabilite da precise normative. Il laboratorio analisi del Gruppo CAP, dispone di una squadra di tecnici che ogni anno, giorno dopo giorno, analizza oltre 22.000 campioni per determinare oltre 600.000 parametri chimici e microbiologici.

Il nostro laboratorio di analisi effettua quelli che la legge definisce gli “autocontrolli”, ossia i controlli analitici che il gestore effettua per la verifica della qualità dell’acqua erogata e che impongono di verificare tutti i parametri chimici e microbiologici. I principali parametri analizzati sono:

  • Chimici (ad esempio, solfati, cloruri, calcio, sodio, potassio, magnesio, nitrati);
  • Solventi clorurati;
  • Metalli (ad esempio, arsenico, ferro, manganese, cromo, piombo);
  • Microinquinanti (ad esempio, diserbanti, pesticidi, prodotti intermedi delle aziende chimico-farmaceutiche);
  • Microbiologici (ad esempio, batteri coliformi, enterococchi, Escherichia coli).

 

La Gestione delle emergenze

La gestione di un acquedotto con centinaia di pozzi e oltre 6000 km di reti  in un territorio complesso e fortemente urbanizzato necessita di controlli serrati, di un sistema di emergenza in grado di agire in poche ore e di costanti investimenti in ricerca e sviluppo. Il servizio idrico è un servizio pubblico fondamentale in cui la salute per l'uomo e l'ambiente sono obiettivi imprescindibili.
Per queste ragioni il Gruppo CAP ha adottato, prima azienda italiana, il Water Safety Plan e di conseguenza gestisce all’interno di una procedura formalizzata ogni segnalazione sull’acqua erogata che perviene da cittadini, enti e soggetti terzi e agisce di conseguenza. Si è dotato, infatti, di un meccanismo di controllo che si attiva in poche ore e di meccanismi di sicurezza in grado di intervenire nell’immediato, procedere alle verifiche del caso e fornire agli utenti, laddove si renda necessario, soluzioni per alleviare eventuali disagi.

 

In particolare i controlli vengono fatti sui pozzi, e sulle case dell’acqua. Ogni pozzo viene controllato secondo un piano concordato con la ASL: circa 90 prelievi giornalieri per un totale annuo di 22.476 campioni analizzati in un anno. Le case dell’acqua, invece, sono esaminate ogni mese. I campioni sono consegnati al laboratorio il giorno stesso per iniziare immediatamente con le procedure di analisi, permettendo di avere la mattina seguente il 95% dei risultati disponibili.

 

Dati del laboratorio acque potabili

 20132014
Prelievi22.47623.954
Determinazioni analitiche639.022680.227

Visualizza la carta dei servizi

Vai