Gli investimenti crescono e sfondano quota 80 milioni

Continua il trend positivo per gli investimenti nell’area metropolitana

Raggiunta la quota degli investimenti portati a termine nel 2016 che ha persino superato il tetto previsto degli 80 milioni di euro. Una cifra che è la somma degli interventi dell’azienda destinati allo sviluppo e all’innovazione del servizio idrico, e che conferma un trend in crescita già verificato dall’Autorità d’Ambito a settembre. Gli investimenti di Gruppo CAP sono passati in pochi anni dai 60 milioni di euro del 2012 agli 80 milioni del 2016 e si attestano quindi oggi su un valore di 42 euro per abitante all’anno, contro la media di 33 euro del Nord Italia segnalata recentemente dal Blue Book 2017, presentato il 31 gennaio a Roma, promosso da Utilitalia e realizzato dalla fondazione Utilitatis. Gli 80 milioni di euro investiti hanno garantito 2mila posti di lavoro sul territorio, tra diretti e indiretti.

Una crescita costante, che è il frutto della riorganizzazione aziendale e dell’accelerata impressa al lavoro dell’area tecnica di Gruppo CAP, in particolare agli sforzi dei settori di Acquedotto, Fognatura e Depurazione per portare acqua potabile di ottima qualità ai cittadini e per garantire che l’acqua, una volta utilizzata, sia poi depurata e restituita pulita all’ambiente. Negli ultimi anni sono cresciuti sensibilmente anche gli investimenti nell’area IT e nella ricerca e sviluppo, seguendo il leitmotiv dell’economia circolare e della responsabilità sociale: “Lo sforzo che accomuna le diverse aree e settori di Gruppo CAP è quello di affiancare il territorio in uno sviluppo davvero sostenibile – spiega il presidente Alessandro Russo –. Installare contatori intelligenti, interconnettere reti e impianti per garantire acqua di qualità in modo omogeneo, recuperare energia e nutrienti dai fanghi, mappare le reti del sottosuolo e condividere la conoscenza con gli altri enti e aziende coinvolti nella filiera dell’acqua: sono alcuni dei filoni principali del nostro Piano investimenti, che ci permettono di garantire tariffe contenute e alta qualità del servizio”.

In base alla pianificazione 2016-2020, gli investimenti del Gruppo continueranno a mantenersi elevati anche nei prossimi anni, tanto che nel 2018 si prevede di superare la quota di 100 milioni e raggiungere, entro il 2020, un totale di investimenti pari a 560 milioni di euro in cinque anni. Nel dettaglio, la somma destinata a investimenti è stata di 60 milioni e 542mila euro nel 2013 e poco più di 80milioni nel 2016.

L’attuazione del Piano investimenti è stata possibile anche grazie al sostegno dei soci, ovvero i duecento Comuni dell’area servita da CAP: completando la fusione di diversi soggetti industriali in Gruppo CAP, hanno contribuito a dar vita a un unico soggetto gestore per la Città metropolitana di Milano, generando elevate economie di scala e quella stabilità necessaria per programmare investimenti a lungo termine.


torna all'elenco

Visualizza la carta dei servizi

Vai